“I legni dei barconi naufragati” di Franco Amodeo


Schermata 2016-02-20 alle 22.18.48


 Articolo tratto dalla Rivista Nazionale LION – Febbraio 2016


Dal Cardinale Romeo all’Arcivescovo Lorefice il pastorale dei legni di Lampedusa regalato dai lions termitani.

“Il magnifico Pastorale ricavato dai legni dei barconi naufragati a Lampedusa che voi Lions dei club di Termini Imerese mi avete voluto significatamente regalare, l’ho voluto consegnare al mio successore l’Arcivescovo Corrado Lorefice, che ora guida la Diocesi di Palermo”.

Con queste parole il Cardinale Emerito Paolo Romeo mi è venuto incontro al Santuario di Altavilla Milicia in occasione dell’apertura della Porta Santa, mi ha abbracciato ed ha rin- graziato i Lions Termitani. Il nuovo Arcivescovo ha immensamente gradito il dono e subito ha usato il Pastorale aprendo il 20 dicembre la Porta Santa del Santuario di Santa Rosalia sul Montepellegrino.
Ed ancora Mons. Corrado Lorefice, nella ricorrenza dell’Epifania, ha incontrato nella gremitissima Chiesa Madre di Termini tutta la comunità ecclesiale termitana, portando il Pastorale ricavato dai legni di Lampedusa e questo proprio nel giorno del quarto anniversario del dono allora fatto dai Lions, il 6 gennaio del 2012, all’Arcivescovo Romeo, alla presenza della comunità multietnica dei cinque continenti.
Anche in questa occasione noi lions abbiamo incontrato il nuovo Arcivescovo che ci ha abbracciati, ribadendo il grazie ai Lions Termitani.
Il Pastorale, realizzato dall’artigiano Lampedusano Franco Tuccio, è simbolo di multietnicità e rappresenta anche un momento di lionismo bello, significativo ed emozionante ed è un atto di amore verso quei migranti che hanno affidato al mare ed ai fragili legni la speranza di raggiungere un approdo tale da potere accendere una tenue luce per illuminare il cammino verso nuovi orizzonti.