“Un passo avanti verso il Centenario” di Luigi Licata


licata


* Articolo tratto dalla Rivista LIONS SICILIA – Maggio 2016 *


Un passo avanti è l’iniziativa di un “Progetto per il Centenario del Distretto 108 Yb Sicilia”, progetto da individuare attraverso una selezione di proposte espresse dai Club. Vuole essere una modalità individuata dal nostro Governatore Francesco Freni Terranova e dal DG Team attraverso la quale celebrare la ricorrenza in modo condiviso e partecipe.

Come è un passo avanti l’invito rivolto a tutti i Club da parte LCI a predisporre un Piano per la celebrazione del Centenario del Club da attuare nei due prossimi anni sociali. Attraverso la programmazione delle attività necessarie a raggiungere gli obiettivi indicati, (servire 100 milioni di persone con service da effettuare nei prossimi due anni sociali su temi attinenti le quattro aree delle Campagne, crescita associativa di tre soci per ciascun Club e per ciascun anno, donazione di simboli lionistici alla comunità, ed infine celebrare in ogni Club il Centenario) si vogliono coinvolgere i  Club in una attività sinergica tra chi gestisce e gestirà pro tempore il Club, Presidente e Vice, e chi del Club è parte attiva e permanente, ossia i Soci.

Ma anche, prevedere oggi le attività che saranno sviluppate nei prossimi due anni, consente di superare la discontinuità del passaggio tra vecchio e nuovo anno sociale (cambia solo il gruppo delegato a gestire il Club) e nel contempo a mantenere attive fin dal primo giorno la capacità di effettuare servizi per la Comunità.

La risposta a queste due richieste non ha trovato tutti i Club pronti, in special modo per la programmazione delle attività per i prossimi due anni sociali.

Infatti mentre la prima richiesta comportava solo la prospettazione di idee da trasformare in una fase successiva in progetto, la seconda richiedeva la disponibilità ad applicare criteri di valutazione, definire percorsi, stabilire date, condividere obiettivi, verificare, nel corso dei prossimi due anni, il loro raggiungimento.

E’ sicuramente un cambiamento nelle modalità fin ad oggi adottate, dove la programmazione delle attività restava all’interno dei Club e veniva solo rendicontata attraverso i report mensili. Ma è un cambiamento che trova le sue origini nel lancio del metodo CEP (Club Excellent Process), metodo attraverso la cui applicazione si vuole raggiungere l’obiettivi di analizzare i bisogni della Comunità, valutare lo stato del Club, verificare le risorse delle quali si dispone e creare dei Piani di Azione la cui applicazione coinvolge i soci, fa crescere qualitativamente il Club e risponde in modo più adeguato ai bisogni della Comunità.

La Sfida di Service per il Centenario, lanciata l’8 luglio 2014 dal Presidente Internazionale Joe Preston è infatti riconducibile ad un Piano d’Azione che ha per obiettivo: Celebrare il Centenario servendo 100 milioni di persone e nel quale sono facilmente individuabili le fasi dell’azione, le persone responsabili, le risorse necessarie, la scadenza ed il modo per celebrarne il raggiungimento.

I Club che hanno appreso questo metodo hanno potuto rispondere più facilmente a quanto richiesto da LCI, metodo la cui diffusione è prevista nei compiti del Comitato Soci e che rientra tra le attività di formazione necessarie per la crescita di soci e Club. Va anche evidenziato che l’invito ad operare in questo senso è anche rilevabile attraverso quelli che sono i parametri che consentono il raggiungimento del Premio Presidente di Club per l’anno sociale 2015-2016, parametri che prevedono il dover dare attuazione a quanto richiesto dalle “Sette Chiavi del Successo”, così come dal  Premio Excellence per Club.

Ho avuto occasione di partecipare a diverse riunioni di Circoscrizione e di rilevare interesse per questi indirizzi, così come ha visto nei partecipanti alla formazione CEP una presenza attiva ed un coinvolgimento che  fa ben sperare in un cambiamento nelle modalità di gestione dei Club. E’ una modalità nuova, stiamo cambiando metodo senza però modificare il merito, ossia scopi, missione ed etica.

Passiamo rapidamente in rassegna le attività già avviate a seguito delle indicazioni di LCI, del Multi Distretto Italy e del nostro Distretto.

L’Associazione ha indicato degli obiettivi:

  • Sfida di service per il Centenario, lanciata lo scorso anno dal Presidente Internazionale Joe Preston e sostenuta in questo anno sociale dal Presidente Jitsuhiro Yamada, di servire 100 milioni di persone entro giugno 2018: a livello internazionale 82 milioni di persone servite. Nel nostro Distretto hanno partecipato alle Campagne 93/101 Club, dei quali 59 hanno servito 72.000 persone. L’obiettivo di effettuare un service per ogni Campagna è stato raggiunto da 20 Club e pertanto in questi ultimi mesi dell’anno sarà necessario implementare le attività e riportarle correttamente sui report indicando le persone servite: dobbiamo servire 300.000 persone entro giugno 2018.
  • Invitare all’impatto ossia far crescere i Club di tre Soci. Sfida lanciata dal Presidente Internazionale Jitsuhiro Yamada: obiettivo raggiunto da 12 Club
  • Progetto del Centenario per la donazione di simboli lionistici: attività da realizzare nei prossimi due anni sociali. Diversi Club stanno programmando le attività, ed alcuni Club hanno già effettuate interventi in questo ambito.

A livello Multi Distrettuale, oltre alle due iniziative, ossia:

  • Presenza al Giro ciclistico d’Italia (6- 29 maggio 2016)
  • Presenza la Salone del Libro a Torino (14- 18 maggio 2016)

è stato deliberato la consegna ad ogni Club del MD di una bandiera Lions da esporre in tutte le manifestazioni degli anni del Centenario.

Il PID Domenico Messina, Coordinatore MD per il Centenario, ha invitato i Distretti ed i Club che operano su territori attraversati dal Giro d’Italia, a presenziare, ed in special modo ai quattro eventi “Carovan Party” dei quali l’ultimo è previsto a Torino, per incontrare ed intrattenersi con gli spettatori, dando visibilità della nostra presenza attraverso gli ormai famosi gilet gialli con il nostro logo, illustrando in appositi spazi quanto abbiamo realizzato e stiamo realizzando per la comunità.

A livello Distrettuale l’iniziativa di un “Progetto per il Centenario del Distretto 108Yb Sicilia”, ha visto una partecipazione di diversi Club con numerose proposte. Le idee verranno valutate nel breve dal nostro Governatore Francesco Freni Terranova  e dal DG Team per individuare quella che diventerà progetto.

Riportando le indicazioni del Presidente il Comitato di Azione per il Centenario, il PIP  J. Frank Moore III, I festeggiamenti per il Centenario saranno focalizzati su tre punti principali:

  • Onorare il nostro passato
  • Evidenziare il nostro presente
  • Pianificare il nostro futuro

Abbiamo un passato vibrante, costruito sulla famosa frase del nostro fondatore, Melvin Jones: “Non puoi andare molto lontano se non inizi a fare qualcosa per qualcun altro”. Su questo principio è nato il nostro motto “Noi serviamo”.

La sfida pertanto è aperta e si arricchisce sempre più di nuove iniziative con una attenzione e partecipazione sempre maggiore da parte dei Club. Ci siamo avviati in un percorso nel quale il Centenario è un momento di passaggio tra diverse modalità di operare per la comunità e nella quale il nuovo è più nel metodo che nel merito, metodo che vuole coinvolgere tutti i soci nella operatività, che sente i bisogni della comunità per le quali opera, senza ipotizzare conoscenze pregresse, e che mette al centro di ogni attività il “we serve” in base al quale ogni intervento va valutato in funzione  del beneficio che porta alla Comunità nella  quale siamo presenti, direttamente o indirettamente: direttamente attraverso i service, indirettamente attraverso le contribuzioni a LCIF, i progetti finanziati dalla Fondazione e le Campagne mondiali. Immaginare un lionismo diverso, che si chiude nei Club avendo quale obiettivo prioritario la convivialità, sarebbe un modo per non tener conto di cento anni di attività  e delle indicazioni di LCI .

Credo che insieme saremo in grado di vincere anche questa sfida, dalla quale ritengo che usciremo rafforzati e in condizioni di rispondere ai cambiamenti ed ai bisogni che caratterizzano la nostra attuale società.


Luigi Licata – Coordinatore Distretto Centennial


 xag-51c10ddc9f10c67767c62b401997810c-ita-2368