La scuola come valore sociale: luogo del cuore e della mente, bussola di “orientamento per orientarsi nella vita e nel lavoro”

famiCattura

La scuola è la frontiera educativa su cui convergono tensioni e dinamiche che hanno origine nella complessità del nostro sistema sociale.

La scuola ha un valore sociale che dobbiamo continuamente affermare: è il valore della quotidiana relazione fra docenti e studenti, della vita in comune, delle relazioni di cooperazione, delle regole condivise e – in termini più profondi – degli apprendimenti che aprono alla conoscenza della vita.apprendere è un modo di conoscere la vita e nello stesso tempo di viverla.

Per questo la scuola deve portare nelle relazioni un’idea del mondo e della qualità della vita. Alla base di questo lavoro vi è la volontà di narrare e di riflettere intorno ad un’idea di scuola aperta al mondo, che diviene sistema educativo in un ambiente sociale di appartenenza. una scuola radicata nelle comunità di appartenenza, con un forte legame con le istituzioni locali e con un progetto di collaborazione con le realtà territoriali. in altre parole una organizzazione con un’idea di sussidiarietà come sfondo generatore per la costruzione della propria identità; con un’idea di persona come punto di riferimento per lo sviluppo di nuova cittadinanza; con un’idea direndicontazione sociale come impegno di responsabilità e cura verso il bene comune.



Delegato 

Galvani Prof. Vittorio (l.c. Paternò)


Componenti 

1^ Circoscrizione 

Occhino Prof.ssa Anna Matilde (l.c. Palermo Leoni)


2^ Circoscrizione 

De Vita Maria Elisabetta (l.c. Trapani)


3^ Circoscrizione   

Pappalardo Prof. Andrea (l.c. Sant’Agata Militello)


4^ – 5^Circoscrizione 

Musmeci Prof. Rosario  (l.c. Acireale)


6^ – 7^ Circoscrizione 

Cappuccio Prof. Carmelo (l.c. Siracusa Eurialo)


8^ Circoscrizione 

Vizzini Prof. Salvatore (l.c. Caltanissetta)


9^ Circoscrizione 

Berti Grillo Dott.ssa Roberta (l.c. Licata)